IL LABORATORIO DR. GIOVANNI PENNISI E’ LIETO DI COMUNICARE AI SIGNORI MEDICI E AI PROPRI PAZIENTI ...
IL LABORATORIO DR. GIOVANNI PENNISI E’ LIETO DI COMUNICARE AI SIGNORI MEDICI E AI PROPRI PAZIENTI ...
IL LABORATORIO DR. GIOVANNI PENNISI HA ACQUISITO UN NUOVO SISTEMA INTEGRATO ROBOTIZZATO DELLA SIEMEN...
IL LABORATORIO DR. GIOVANNI PENNISI E’ LIETO DI COMUNICARE AI SIGNORI MEDICI E AI PROPRI PAZIENTI ...
IL LABORATORIO DR. GIOVANNI PENNISI E’ LIETO DI COMUNICARE AI SIGNORI MEDICI E AI PROPRI PAZIENTI ...
Laboratorio Dott. Giovanni Pennisi
Laboratorio Dott. Giovanni Pennisi
Laboratorio Dott. Giovanni Pennisi
Laboratorio Dott. Giovanni Pennisi
Laboratorio Dott. Giovanni Pennisi
Laboratorio Dott. Giovanni Pennisi

Esenzioni

Alcune condizioni personali e sociali, associate a determinate situazioni reddituali, danno diritto all’esenzione dalla partecipazione al costo (ticket) sulle prestazioni di diagnostica strumentale, di laboratorio e sulle altre prestazioni specialistiche ambulatoriali.

In generale l’esenzione ticket può essere applicata per due distinti motivi:

  • Esenzione ticket per età e reddito
  • Esenzione ticket per patologia

Esenzione per età e reddito complessivo del nucleo familiare

La nuova legge regionale, entrata in vigore il 21 gennaio 2012 (GURS del 20 gennaio 2012) prevede l’adeguamento della Regione Sicilia al sistema di esenzione adottato in tutte le altre regioni italiane, basato sia sull’età degli utenti che sul reddito complessivo dei nuclei familiari.

La nuova normativa individua come beneficiari dell’esenzione dalla compartecipazione alla spesa sanitaria, in sostituzione del vecchio sistema ISEE, le seguenti categorie:

E01: cittadini di età inferiore a 6 anni o superiore a 65 anni, appartenenti ad un nucleo familiare (nucleo familiare fiscale*) con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro;

E02: disoccupati e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare (nucleo familiare fiscale*) con un reddito complessivo inferiore ad 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (n.b.: si considerano disoccupati i soggetti regolarmente iscritti negli elenchi dei Centri per l’Impiego e che comunque hanno perso una precedente attività lavorativa alle dipendenze);

E03: titolari di assegno (ex pensione) sociale e loro familiari a carico;

E04: titolari di pensione al minimo di età superiore a 60 anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare (nucleo familiare fiscale*) con reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

*il nucleo familiare fiscale comprende: il coniuge non legalmente ed effettivamente separato e le persone a carico per le quali spettano le detrazioni per carichi di famiglia in quanto titolari di un reddito non superiore ad € 2.840,51 (il reddito da considerare si riferisce all’anno 2011)

Si ricorda che l’esenzione va apposta esclusivamente dal medico curante sulla richiesta da presentare in laboratorio.

Clicca qui per leggere il documento completo dove sono indicate le nuove disposizioni regionali e le categorie esentate dal pagamento del ticket.

Clicca qui per consultare le domande più frequenti relative alle esenzioni per reddito sul sito del Ministero della Salute.

Esenzione per patologia

Hanno diritto all’esenzione dal pagamento del ticket per patologia i cittadini con malattie croniche affetti da una o più patologie previste dal Decreto ministeriale 296/2001.
Possono usufruire di questa esenzione i cittadini italiani, comunitari e stranieri iscritti al SSN e i cittadini comunitari in possesso di tessera sanitaria.

Il diritto all’esenzione è certificato da un’apposita tessera di esenzione e dell’attribuzione di un codice di patologia, che sono rilasciati da parte della Asl competente per territorio di residenza dell’utente.

Per fruire dell’esenzione  per patologia è necessario che nella ricetta di prescrizione il medico indichi, nell’apposito campo dell’impegnativa, il codice identificativo della patologia riconosciuta.

Clicca qui per visualizzare l’elenco delle patologie con gli esami ad ognuna correlati.

Clicca qui per consultare le domande più frequenti relative alle esenzioni per patologia sul sito del Ministero della Salute.